Il giro d’affari delle scommesse online in Italia è cresciuto del 60% nel 2017

Il giro d’affari delle scommesse online in Italia è cresciuto del 60% nel 2017

I giocatori italiani hanno fatto raggiungere un nuovo record nel 2017 al giro d'affari dell'industria dell'iGaming nel nostro paese. Secondo le cifre riportate da Agimeg, il totale della spesa dei giocatori nelle scommesse sportive è arrivato a quasi 10 miliardi di euro (9,9 per la precisione).

Nel 2016 erano “solo” 7,5 miliardi e nel 2015 addirittura 5,5 miliardi. In soli due anni, le scommesse sportive in Italia sono quasi raddoppiate. Di queste, più della metà (oltre 5 miliardi e mezzo) si è svolta sui siti di gioco online, un dato che testimonia il grande attaccamento degli italiani alla possibilità di giocare da web, ormai più popolare dei classici bookmaker di quartiere.

La crescita delle giocate è stata addirittura del 287% a dicembre, spinta dal campionato che si è giocato per la prima volta anche durante le vacanze di Natale. Gli operatori delle scommesse sportive hanno visto crescere i loro profitti di circa il 60%, fino ad arrivare a circa 555 milioni di euro (di cui 82 solo a dicembre). Gli operatori di gambling in generale, inclusi casinò, poker e bingo, sono invece cresciuti del 44,5%, con profitti per 1,34 miliardi.

L'operatore di maggiore successo sul mercato italiano è Bet365, che raccoglie ben il 31,6% delle giocate, seguito da SKS365 (proprietario del sito Planetwin365) e da Snaitech.

Ma il 2017 è stato un anno ricco anche per i casinò online, i cui profitti sono cresciuti circa del 30%, arrivando a 567 miliardi. Al top della classifica dei casinò più utilizzati dagli italiani c'è Lottomatica, seguita da Sisal. Il poker invece ha avuto risultati relativamente più scarsi, con i profitti derivanti dai tornei che sono cresciuti di quasi il 20%, mentre i giochi cash sono diminuiti del 2%.

Il mercato va così bene, che l'AAMS ha deciso di rendere disponibili altre 120 licenze per operatori del gambling, inclusi siti di scommesse sportive, casinò, poker e bingo. Le licenze dovranno pervenire entro il 19 marzo per essere prese in considerazione.

SULL'AUTORE

Appassionata di giochi da sempre, ora ha finalmente la possibilità di scriverne e discuterne con altri appassionati come lei. Ama leggere, divertirsi e se la cava a smanettare col pc. Gioco preferito: la roulette!

Lascia un commento

  • Casinò
  • Giochi
  • Software
  • Pagamenti
X