Studentessa fa causa a Bet365 per un milione di sterline di vincite non pagate

Studentessa fa causa a Bet365 per un milione di sterline di vincite non pagate

Una studentessa di Belfast – di cui saltano subito agli occhi le ingenti disponibilità economiche – ha fatto causa al bookmaker e casinò Bet365 per be un milione di sterline che l'operatore si sarebbe rifiutato di pagare.

La studentessa diciannovenne, di nome Megan McCann, avrebbe piazzato ben 25.000 sterline di scommesse sulle corse ippiche a giugno, riuscendo a ricavarne ben 985.000 sterline di vincite. Subito Bet365 avrebbe reagito come di consueto, congratulandosi per l'eccezionale vincita, ma poi avrebbe rifiutato di pagare e avrebbe sospeso l'account. Secondo il bookmaker, l'account della studentessa sarebbe stato finanziato da una terza parte, e questo viola i termini e condizioni di utilizzo. Non solo, ma l'avrebbe accusata di frode.

La ragazza ha allora assunto un avvocato e denunciato il bookie, chiedendo oltre un milione di sterline di danni. Secondo l'avvocato, la ragazza non poteva conoscere il divieto di finanziamento da parte di terze parti, perché i termini e condizioni di Bet365 sarebbero troppo complessi e difficili da leggere per l'utente medio.

Non sono bei tempi per gli operatori del gioco britannici, che si ritrovano a fronteggiare un inasprimento dei controlli sul loro operato da parte della UK Gambling Commission. Il mese scorso, inoltre, la versione britannica dell'Antitrust ha messo sotto indagine diversi bookmaker proprio perché cercherebbero di evitare di pagare le vincite.

SULL'AUTORE

Appassionata di giochi da sempre, ora ha finalmente la possibilità di scriverne e discuterne con altri appassionati come lei. Ama leggere, divertirsi e se la cava a smanettare col pc. Gioco preferito: la roulette!

Lascia un commento

  • Casinò
  • Giochi
  • Software
  • Pagamenti
X