Il SLS Las Vegas – Il nuovo casinò di lusso della Città del Peccato

Guidando lungo il Las Vegas Strip potrete dare un'occhiata a uno dei più nuovi e più lussuosi casinò del mondo, il SLS Las Vegas. Un tempo questo casinò era The Sahara, e la proprietà ha riaperto il 23 agosto 2014 dopo un rinnovamento da 415 milioni di dollari. L'evento ha rappresentato la più importante apertura di un casinò a Las Vegas nel 2014 ed è la terza incarnazione della catena di hotel di lusso SBE Entertainment, l'ultima dopo le aperture a Beverly Hills e South Beach.

SLS Las Vegas

Il SLS Las Vegas ha riaperto nel 2014 dopo essersi sottoposto a un restauro da 415 milioni di dollari. Il complesso, che include hotel e casino, comprende 1.622 camere, nove ristoranti, due piscine, sette locali notturni, un fitness center, negozi, una spa e un salone di bellezza.

Posizionato al limite settentrionale dello Strip, il casinò di lusso e hotel include 1.622 camere, nove ristoranti, due piscine, sette locali notturni, un centro fitness, negozi, una spa e un salone di bellezza. Camminando lungo i molti corridori del sls Las Vegas hotel potrete sperimentare un incredibile opera d'arte, completa di tocchi tipici di Las Vegas. L'hotel è suddiviso in tre diverse torri, ognuna con un diverso tema e diverse collezioni di arte e decorazioni.

SLS Las Vegas ascensore

Il SLS Las Vegas rappresenta di per sé un'opera d'arte e espone pezzi contemporanei sia nell'hotel che nel casino. Persino gli ascensori hanno un tocco creativo.

Vegas Icon

Il SLS Las Vegas hotel and casino può essere un nuovo arrivato sulla scena di Las Vegas, ma prima del restauro qui si trovata l'hotel The Sahara. Tra il 1952 e il 2011 il Sahara ha rappresentato un'icona della storia di Las Vegas, ed è stato uno degli ultimi hotel “Rat Pack” rimasti. Tra i più famosi performer che qui si sono esibiti ci sono Frank Sinatra, Sammy Davis Jr, Marlene Dietrich, Dean Martin, Judy Garland, Bill Cosby, Tiny Bennet, Louis Prima, Sonny and Cher e George Carlin. Nel 1964 i Beatles hanno alloggiato all'hotel mentre si esibivano in due show nel vicino Las Vegas Convention Center.

Dean Martin al Sahara

Prima del restauro, al posto del SLS Las Vegas si trovava il The Sahara hotel. Tra il 1952 e il 2011, il Sahara ha rappresentato un'icona di Las Vegas e ha visto esibirsi famosi cantanti e attori come Dean Martin e Frank Sinatra.

Il casinò

Al SLS Las Vegas Casino potete sperimentare una vetta di stile e innovazione. Appena entrati nelle sale da gioco dell'hotel, verrete accolti dalla vista e dai suoni di 800 video poker e slot machine, che vi daranno il benvenuto. I piani dedicati al gioco includono 74 tavoli da gioco classici, con vari tipi di blackjack (double deck, six deck, blackjack switch, single deck, limit blackjack), barracat (EZ baccarat e mini-baccarat), big 6, roulette, fortune Pai Gow poker, craps, Texas Hold'em, casino WAR, poker a tre carte e via dicendo. Inoltre, gli ospiti possono piazzare scommesse all'agenzia di scommesse sportive e ippiche che si trova all'interno del casinò ed è parte del circuito William Hill .

SLS Las Vegas Casino

Il lussuoso SLS Las Vegas Casino offre 800 tra video poker e slot machine e 74 tavoli da gioco.

Non solo scommesse

Il complesso del SLS Las Vegas casino e hotel offre molto di più delle scommesse e del gioco. In aggiunta alle sue maestose sale da gioco, gli ospiti possono immergersi in piscina, prendere il sole e sorseggiare cocktail al Foxtail Pool Club durante il giorno. Di notte, i molti club e bar all'interno dell'hotel ospitano spesso alcuni dei migliori DJ e musicisti del mondo in una atmosfera lussuosa.

Foxtail Pool Club

Durante il giorno, gli ospiti possono rilassarsi con stile a bordo piscina al Foxtail Pool Club, aperto dalle 9 di mattina alle 17.

E per mangiare non c'è che l'imbarazzo della scelta. Gli ospiti possono scegliere tra un ampio ventaglio di possibilità, tra cui il ristorante Bazaar Meat capeggiato dal famoso Chef spagnolo Jose Andres. Qui, il cuoco vincitore del premio James Beard ha creato un'esperienza culinaria irripetibile, tutta incentrata intorno alla carne. Il menù offre meraviglie come il maiale iberico, tartare, costolette di manzo e altre prelibatezze.

Bazaar Meats

Coccodrilli argentati pendono sopra gli specchi nel ristorante Bazaar Meats, tenuto dallo Chef, vincitore del premio James Beard, Jose Andres.

Ma oltre a questo ci sono altri otti ristoranti tra cui il Katsuya by Starck, un progetto nel quale lo chef specializzato in sushi Katsuya Uechi incontra l'impresario del design Philippe Starck, creando un ambiente e un'esperienza alimentare straordinaria, capace di soddisfare tutti i sensi. Il menù presenta cocktail unici abbinati a deliziosi sushi roll e sashimi. Gli ospiti possono anche gustare la cucina mediterranea di Cleo, ispirata alla figura della regina egizia Cleopatra. Tra le altre possibilità per pranzare o cenare ci sono Umami Burger, Ku Noodle, il Griddle Café, 800 Degrees e The Perq. E per smaltire, poi, c'è il fitness center dell'hotel, attrezzato per fare spinning, corsa sul tapis roulant e ogni altro esercizio.

Ristorante Katsuya by Stark

Il ristorante di sushi del SLS Las Vegas Katsuya by Stark, capace di soddisfare tutti i sensi.

Il SLS Las Vegas, con le sue splendide sale da gioco, i suoi ristoranti e i suoi luoghi dedicati al relax, è di certo la meta ideale per una vacanza di lusso.

SULL'AUTORE

Appassionata di giochi da sempre, ora ha finalmente la possibilità di scriverne e discuterne con altri appassionati come lei. Ama leggere, divertirsi e se la cava a smanettare col pc. Gioco preferito: la roulette!

Lascia un commento

  • Casinò
  • Giochi
  • Software
  • Pagamenti
X