Foto d’epoca dei casinò italiani

Ognuno di noi ha già visitato più di una volta una sala di casinò, in Italia o all’estero, quindi sappiamo più o meno quale sia l’aspetto di un casinò moderno. Inoltre, i media contemporanei (in particolare il cinema) non perdono un’occasione per mostrarci le sale da gioco, all’interno e all’esterno.

Ma qual era il loro aspetto al tempo dei nostri bisnonni? Abbiamo reperito per voi delle belle foto d’epoca dei casinò italiani di cento e più anni fa. E non ci siamo limitati ai casinò che esistono ancora oggi e che conosciamo bene. Abbiamo anche scovato vecchie sale di casinò chiusi da decenni e oltre, di cui resta solo il nome, accompagnato da pochissimi ricordi e più nessuna testimonianza diretta. Ecco quindi su VegasMaster le foto vintage dei casinò:

Il casinò di Campione d’Italia

Cominciamo dal casinò di Campione perché ha la gentilezza di postare sul suo sito delle bellissime foto di un tempo (quasi tutte in bianco e nero). Ovviamente non parliamo della modernissima sede, disegnata dall'architetto ticinese Mario Botta e inaugurata nel 2007. Parliamo ovviamente della vecchia sede, che era situata negli spazi adiacenti alla vecchia sede, costruita nel 1931 e ormai demolita.

Vista notturna del casinò di Campione d’Italia

Vista notturna dell’esterno del casinò di Campione d’Italia (foto casinocampione.it)

 

L’interno della sala da gioco del casinò di Campione d’Italia

L’interno della sala da gioco del casinò di Campione d’Italia (foto casinocampione.it)

 

La vecchia sede del casinò di Campione d’Italia

La vecchia sede del casinò di Campione d’Italia (foto casinocampione.it)

Il casinò municipale di Saint-Vincent

Per diversi decenni prima dell’apertura ufficiale del casinò di Saint-Vincent, questa ridente località valdostana era già meta di villeggiatura per le élites aristocratiche e per le teste coronate, ciò che le valse il soprannome di Karlsbad italiana. Ad attirare queste personalità non erano solo le virtù terapeutiche delle acque di sorgente locali, ma anche il tavolo di roulette che funzionava nei mesi estivi. L’apertura ufficiale del Casino de la Vallée data del 1947.

Un’immagine d’epoca del Casinò di Saint-Vincent

Un’immagine d’epoca del Casinò di Saint-Vincent (foto saintvincentresortcasino.it)

Il casinò di Sanremo

La celeberrima casa da gioco ligure, inaugurata nel 1905, deve la sua fama non solo alle sue attività di gioco, ,ma anche all’ospitalità che ha dato per tanti anni al terribile festival canoro, dal 1951 fino al 1976. Per fortuna, il casinò di Sanremo è stato anche la sede di innumerevoli avvenimenti culturali, di cui vi abbiamo già parlato nell’articolo sulla storia dei casinò italiani, dove troverete anche altre foto vintage del casinò, oltre a quella qui sotto. Visitato praticamente da tutti per decenni, è probabilmente il casinò italiano più fotografato nei tempi.

Una vista d’epoca del casinò di Sanremo

Una vista d’epoca del casinò di Sanremo (foto moreschiphoto.it)

 

Altra vista d’epoca del casinò di Sanremo

Altra vista d’epoca del casinò di Sanremo (foto ansichtskartenversand.com)

Il casinò di Venezia

Le sedi del casinò di Venezia sono notoriamente due, ma nessuna ci propone foto veramente d’epoca. Infatti, se il casinò fu fondato nel 1638, si è trasferito nella sua sede di Ca’ Vendramin Calergi solo negli anni cinquanta, mentre la seconda sede è praticamente nuova fiammante, visto che Ca’ Noghera è stata inaugurata nel 1999.

Una delle sale da giuoco del casinò municipale di Venezia

Una delle sale da giuoco del casinò municipale di Venezia (foto millecartoline)

Il casinò di San Pellegrino Terme

Passiamo ora ai casinò che esistevano un tempo e non esistono più. Forse sono i loro quelli che meritano di più un posticino nella nostra rassegna delle foto vintage dei casinò italiani. Cominciamo dal più famoso, il casinò di San Pellegrino Terme, di cui abbiamo già parlato diverse volte in funzione della sua possibile riapertura, qui e qui. Oggi le sale del casinò municipale possono essere noleggiate per ospitare eventi privati.

La sala da gioco del casinò di San Pellegrino all’inizio del secolo

La sala da gioco del casinò di San Pellegrino all’inizio del secolo (foto TripAdvisor)

Il casinò di Bordighera

Il casinò di Bordighera fu in funzione dal 1914 al 1927 e fu demolito negli anni '60. Ricordiamo nelle tre foto d’epoca qui di seguito il vecchio casinò della cittadina ligure (foto bordighera.net).

Il casinò di Bordighera

Il casinò di Bordighera

 

Il casinò di Bordighera

Il casinò di Arco

È ad Arco, nel Trentino, che troviamo questo casinò non più in funzione ma il cui edificio ottocentesco è ancora attivissimo come sede di eventi e manifestazioni. Riviviamo nelle foto seguenti gli antichi momenti dello storico Casinò Municipale di Arco, luogo di ritrovo dei titolati europei in soggiorno presso la stazione termale.

Il casinò municipale di Arco

Il casinò municipale di Arco (foto ansichtskartenversand.com)

Un’altra foto d’epoca del casinò municipale di Arco

Un’altra foto d’epoca del casinò municipale di Arco (foto millecartoline)

Il casinò di Anzio

Pure ad Anzio fu costruito un casinò e l’edificio fu completato nel 1924. Tuttavia il casinò non fu mai aperto e da anni l’amministrazione comunale proclama la futura apertura del casinò di Anzio proprio al Paradiso sul Mare, la sala da gioco costruita quasi cent’anni fa proprio per ospitarlo.

Il casinò di Anzio

Il Paradiso sul Mare, nei giorni dello sbarco alleato ad Anzio (foto National Archives and Records Administration)

Il casinò dei Bagni di Lucca

Forse non tutti sanno che a Bagni di Lucca sorse quello che è considerato il primo casinò in Europa. Il Casino Reale di Ponte a Serraglio fu costruito dai Borboni a partire dal 1837 ed è stato recentemente restaurato. Pare addirittura che la prima sala da gioco locale fu sitituzionalizzata nel 1308.

Il Casinò di Bagni di Lucca nel 1905

Il Casino Reale di Bagni di Lucca nel 1905

Il casinò di Gardone

Oggi è un ristorante, ma durante la Belle Epoque era una sala da gioco attiva dal 1910 al 1924 (e poi anche brevemente nel 1946). Il comune sta investendo per riaprire questo casinò storico sulle rive del Garda.

Il casinò di Gardone

Lo storico casinò di Gardone, in riva al Garda

 Il casinò di Ospedaletti

Anche Ospedaletti reclama l’onore di avere ospitato il primo casinò italiano: dal 1884 al 1914, su licenza del Sotto Prefetto di Sanremo, Villa Sultana ospitò giochi, concerti e cene di lusso. Anche qui si parlava di una riapertura, l’edificio ormai abbandonato fu colpito ancora più profondamente da un incendio nell’ottobre 2006.

La sala da gioco del casinò di Ospedaletti a Villa Sultana

La sala da giuoco del casinò di Ospedaletti a Villa Sultana (foto gentilmente concessa dalla S.ra Paola Massaglia)

 Il casinò di Rapallo

Precursore del casinò di Sanremo sulla riviera ligure, il casinò di Rapallo fu attivo nelle sale dell’Hotel Kursaal dal 1901 al 1927, quando la sua licenza fu ceduta a Sanremo. Negli ultimi anni l’amministrazione comunale non ha lesinato sforzi per rinnovare i fasti del Kursaal, evidentemente senza successo.

Da una cartolina d’epoca, l’Hotel Kursaal, sede del casinò di Rapallo

Da una cartolina d’epoca, l’Hotel Kursaal, sede del casinò di Rapallo (foto agenziabozzo.it)

Se avete apprezzato questa rassegna delle foto d’epoca dei casinò italiani, leggete anche gli altri articoli nella sezione Storia dei Casinò di VegasMaster. Buona lettura!

SULL'AUTORE

Da quando le mie caviglie non mi hanno più permesso di giocare a calcio (e a molti altri sport), la mia voglia di vincere trova nuove soddisfazioni in giochi più sedentari: i giochi del casinò. Lo spirito di competizione, il brivido del rischio (ragionato) e il piacere di scrivere per condividere la mia passione mi hanno condotto qui su VegasMaster, dove vi parlo di giochi online, di casinò e di tutto il mondo intorno.

Lascia un commento

  • Casinò
  • Giochi
  • Software
  • Pagamenti
X